Back to the Arcade!!!

Ormai da un po’di tempo , grazie ai servizi di digital delivery come Marketplace, PSN, gli shop Nintendo, Steam, Gog ecc… , sembra ci sia un piacevole ritorno alle origini del gaming made in anni 90 , con riproposte di titoli più o meno epici dell’epoca, magari riproposti in HD. Da famosi titoli per console a perle videoludiche delle sale giochi

Ormai di sale giochi così credo ne siano rimaste pochissime.

.

Penso a questo perché mentre sono in treno, ho fatto un match con Street Fighter 2 HD collection per IPad/IPhone. Non ve lo nascondo….Nonostante l’ottima conversione, detesto con tutto me stesso i controlli touch, soprattutto nei picchiaduro. Il feeling e la giocabilita che ti regala un pad o meglio ancora uno stick arcade sono impareggiabili. Così la mia mente e’ caduta in un nostalgico e piacevole ricordo. Uno stick, 6 tasti ed una giocabilita’ sopraffine,  all’epoca, impossibile da emulare perfettamente su console! Street Fighter 2 e le sale giochi!

Eterni rivali,eterni amici, eterni guerrieri, per sempre leggende

Sale Giochi…. chi se le ricorda? Chi ha vissuto il boom o almeno il periodo di decadimento di questi angusti e bui spazi?
Io un po’ rimpiango quel periodo. E’ facile, per chi non ha respirato l’aria, molto spesso fumosa, dire che si sta meglio oggi perché possiamo videogiocare con titoli molto più belli e magari insieme ad altri milioni di utenti sparsi per il mondo, comodamente seduti sul divano della nostra confortevole sala. In parte e’ un’analisi vera, ma chi si ricorda le sale giochi saprà benissimo che certe sensazioni le potevi vivere solo li dentro!
Molto spesso la sala giochi era un ambiente poco spazioso, a volte una stanza di un bar, piccola, buia, piena di fumo e persone più o meno rassicuranti. Giubbotti di pelle o bomber anni 90 contribuivano spesso ad un look  poco rassicurante, sicuramente intimidatorio per dei ragazzini di appena 13, 14 anni….. Soprattutto se poi alcuni di questi ragazzini erano forti in alcuni titoli.

Siamo dinanzi ad altri due veri guerrieri, anche loro eterni rivali, destinati a diventare leggende….. Non per vantarmi, ma con Hwoarang ero davvero forte!!!

Una volta entrati, molto spesso, complici le molteplici luci ed i molteplici suoni provenienti da flipper e cabinati di ogni tipo, si perdeva la cognizione del tempo.
In questo ambiente, solitamente, c’era una sorta di gerarchia, dove il più piccolo doveva sottostare al volere dei più grandi e quindi aspettare che il più grande finisse di giocare per poi fare magari una o due partite ed essere poi costretto a togliersi ancora, per fare posto ad un altro individuo, ancora troppo più grosso e grande per poter controbattere e molto spesso accompagnato da più amici.
Poi con il passare del tempo si inizia a conoscere l’ambiente ed i tipi che lo frequentano. Le sfide, ora non più solo tra amici, ma anche con questi sconosciuti poco rassicuranti si fanno sempre più serrate e quelli che prima consideravi prepotenti e bulli erano ora , si prepotenti, ma simpatici bulli.

…..magari trovare un mito del genere in sala giochi! Qui siamo un pò troppo indietro con gli anni. Hahaha!

L’aria di amicizia e sfida che respiravi in questi posti era unica e nessun divano sarà mai in grado di simularla, anche solo un pochino.
Non era difficile trovare cabinati di Street Fighter, Wonder Boy, New Zeland story, Super sidekick, Fatal Fury, King of Fighters, Cadillac & Dinosaurs, Aero Fighters, 3 Count Bout, Out Run, Hang On, Tekken, Killer Instinct, Ridge Racer, Sega rally, Pang, Puzzle Bubble, Soul Blade, Dead OR Alive, Ti,e Crisis, House of the Dead e chi più ne ha più ne metta! Tutti cabinati di grandissima qualità, all’epoca impossibili da riprodurre perfettamente su console, a meno che non si era abbastanza abbienti da potersi permettere un Neo Geo AES, mitica console SNK.
Cabinato Killer Instinct …. L’arte del picchiaduro made in Rare. Un’immensa potenza grafica e tecnica e combo devastanti!
Sega Rally 2. Uno dei capolavori racing arcade di SEGA…Quante sfide!
Puzzle Bubble. Chi non ci ha mai giocato???!!!
Ridge Racer. Un altro capolavoro racing arcade by Namco.
Hyper Combo!!!UUUULTRAAA CCCOMBOOOO!!!
Windjammers. Uno dei miei titoli preferitI della mitica Data East.
Il mitico beat’em up arcade mai convertito (legalmente) su console. Cadillac and Dinosaurs by CAPCOM!
 Mi ricordo come se fosse ieri di una mega sfida con Tekken3 ingaggiata alle 4 di pomeriggio e finita, per forza alle 7 di sera. A quell’epoca , con Tekken me la cavavo bene, mi allenavo regolarmente tutti i giorni , facevo tornei nella mia zona ed ogni tanto tornei più impegnativi e ben più grandi.
Ore 4…. ebbi la malsana idea di sfidare uno dei più grandi… vinsi senza troppa difficoltà e per me fu la fine. Fui costretto da lui ed alcuni dei suoi amici a rimanere li fino a quando non sarei stato battuto. Fortunatamente le sfide mi piacevano e Tekken3 era il mio pane quotidiano in quel periodo. Alle 7 si arresero e tra vittorie per bravura schiacciante ed a volte di culo ( maledetto cazzottone di Paul!!!) ne uscii imbattuto, ma ne guadagnai in rispetto e reputazione tanto che ogni tanto io ed altri miei amici venivamo chiamati per giocare a calcetto con loro nel campo che avevamo sotto casa… ambiente simile alla sala giochi! Hahaha!

Proud and victory!!!

Emozioni che potevi vivere solo in sla giochi, dove la sfida era vera, ci si poteva insultare amichevolmente durante la partita, vedere le espressioni impegnate dei player per vincere, o per battere un record… Insomma, l’atmosfera di sfida era tangibile e l’unica cosa che oggi ci si avvicina, non è una sfida online contro uno sconosciuto, troppo spesso poco sportivo, ma una bella sfida tra amici, tra chiacchiere, patatine e cavolate…altro che le sfide online, soli soletti sul proprio divano!!!
Oggigiorno le sale giochi si contano sulle dita di una mano e comunque sia, non sono frequentate come accadeva 15/20 anni fa, ma se siete fortunati, magari da qualche parte nella vostra città potrebbe esserne rimasta una con alcuni dei cabinati che tanto spopolavano negli anni 90. Una partita ogni tanto   con un Coin up a noi caro, potrebbe essere una buona terapia per fare un piccolo, ma significativo sorriso. Consigliato soprattutto ai nostalgici!
…….E voi? Che rapporto avete avuto con la sala giochi?
PS: se passate per Londra, fatevi un giro al Trocadero o nella sala giochi vicino al London Eye.
PSS: non sono contro il gioco online. Spesso e’ piacevole farsi una bella sfida restando comodamente seduti sul proprio divano, contro amici o sconosciuti, ma io, preferisco la sfida con una persona fisica a fianco.
Ci vediamo alla prossima. Buona sfida a tutti!
By Eikici Oniluca.

4 pensieri su “Back to the Arcade!!!

  1. Hellο i am kavin, its my first occasion tо
    commenting аnуplace, when i reаԁ this
    artiсle i thought i could alsο make сommеnt ԁuе
    to this bгilliant post.

  2. Oh my goodness! Awesome article dude! Thanks, However I am experiencing issues with your RSS.
    I don’t understand why I cannot join it. Is there anybody else getting similar RSS problems? Anybody who knows the solution can you kindly respond? Thanks!!

  3. Thank you, this iѕ a matter that is dеar to my heart.
    Wheгe аre уour contact detaіls though?
    Mу name’s Brigette Montgomery and I’d get into this more ԁеeply.

    Viѕit my web ρage; Titania

I commenti sono chiusi.