HERE COMES A NEW CHALLENGER: SEGA Mega Drive

Retrogames Oni’s History: capitolo 4

Pillole di storia videoludica attraverso la mia collezione.

La corsa di Mario era inarrestabile, ma qualcosa lo rallentò ed una cosa gli sfrecciò a fianco ad una velocità impressionante….. Con una piccola smorfia di dolore Mario estrasse dalla pianta del suo piede un bellissimo aculeo blu, di un blu elettrico che accecava gli occhi…Alzò lo sguardo…. Gli occhi vispi e raggianti  pieni di sicurezza ed allegria, una sagoma snella ad atletica, delle scarpette rosse fiammanti ai piedi e degli aculei affascinanti e pungenti che brillavano di un blu intenso lo stavano sfidando…. Nella mente di Mario c’era spazio solo per una domanda, come poteva un riccio correre così veloce???

Non sono un semplice riccio blu, io sono SONIC!!!

Durante gli anni 90 sebbene Super Mario fosse conosciuto  anche da bambini, donne, uomini e nonnine di ogni età , nel mondo dei videogiochi era nata anche un’altra importante mascotte a forma di riccio blu, Sonic the Hedgehog.  A lui l’importante compito di portare avanti la sfida tra Supernintendo e SEGA MegaDrive.

Seppur non ottenendo il successo dell’idraulico, Sonic conquistò un importante schiera di appassionati videogiocatori grazie ad un gameplay veloce, frenetico e divertentissimo, un level designe strepitoso ed ambientazioni luminose, colorate e sgargianti. Da quì avvenne la scissione tra sfegatati fan di Mario ed altrettanti fan di Sonic, pronti a darsi battaglia per stabilire chi fosse il più figo in assoluto! Ebbene io non sono ancora arrivato ad una conclusione. Entrambi leggendari, entrambi cool , entrambi platform ed entrambi divertenti seppur in maniera totalmente differente l’uno dall’altro!

Il SEGA Mega Drive venne lanciato prima del suo principale avversario, per contrastare il successo del Nintendo NES 8 bit, precisamente nel 1988 in Giappone. Nell’89 sbarca anche in America con il nome di SEGA Genesis, dove lo slogan “GENESIS DOES WHAT NINTENDON’T”, fatto per mettere in luce le superiori capacità grafiche rispetto al Nes,  diventa subito popolare .

Il lancio in Europa avviene negli anni 90, ben 2 anni prima del suo diretto contendente per la sfida di re del mondo dei videogiochi.

Su carta il processore del SuperNintendo era graficamente più performante, ma la diversa architettura interna dei due sistemi permetteva al Mega Drive di avere una CPU molto più veloce rispetto a quella del suo avversario….. Nel 1991 la SEGA svelò il suo progetto segreto che avrebbe dimostrato a tutti questa superiorità. ….E così fù, grazie al supersonico SONIC the Hedgehog, un platform game che ruppe a tutta velocità , per la prima volta,  gli schemi del genere gettati da Super Mario Bros. Fù così che nel Natale del 1991 le vendite del Mega Drive superarono quelle del Super Nintendo , togliendo per la prima volta nella storia, la leadership del mercato videoludico alla Nintendo!

A livello mondiale le unità vendute del Mega Drive furono inferiori a quelle del Super Nintendo, ma il mercato si era più o meno equamente diviso tra appassionati SEGA ed appassionati Nintendo. In Europa ed America la SEGA riuscì ad ottenere un ottimo successo,quasi al pari dello snes, ma in Giappone l’80% del mercato fù dominato dalla Nintendo.

Oltre alla fantastica saga di Sonic il Mega Drive poteva vantare dei videogiochi che avrebbero, hanno e fanno tutt’ora la gioia di ogni videogiocatore!

Tanto per citarne alcuni Altered Beast, la saga di Shinobi, le saghe di Phantasy Star e Shining in the Darkness (a seguire shining force ), kid chameleon, decap attack, lo spettacolare Mickey Mouse Castle of illusion, Toe Jam and Hearl, i leggendari  Wonder Boy, Super Hang on, Jewel Master, il sempre verde e stratosferico, inimitabile Out Run, Alisia Dragon, Strider, Gunstar Heroes, le migliori simulazioni sportive su console dell’epoca prodotte da EA e chi più ne ha più ne metta!!!

Una ludoteca favolosa  e galvanizzante!!!

Menzione a parte per due delle saghe beat’em up più leggendarie di sempre, GOLDEN AXE ed il magnifico, per me arte videoludica del menare le mani e non solo, sua magnificenza STREETS OF RAGE. Leggende videoludiche.

Le serie di Wonder Boy e Streets of Rage sono facilmente recuperabili con pochissimi Euro grazie ai loro rifacimenti su PSN ed XBOX Live , tramite le raccolte SEGA ages….Se avete un periodo di magra e non sapete con cosa videogiocare, fatevi un favore e comprateli. Sarà sicuramente un inaspettato piacere vedere come videogiochi di 15/20 anni fa riescono tutt’ora a divertire e stupire per idee e colori!

Purtroppo , nel 1994, quando l’era di 32 bit stava giungendo, la SEGA, spaventata da questi nuovi concorrenti inizia una campagna Marketing abbastanza contraddittoria ed in pochissimo tempo immette sul mercato due differenti sistemi , il 32X, un’espansione per il megadrive che permetteva di trasformare quest’ultimo in una console a 32bit ed il più performante SEGA Saturn. Le vendite non furono sufficienti  e la compagnia subì delle gravi perdite economiche….

La SEGA si ritirò dal mercato delle home console molto più tardi, precisamente nel  2001, ma prima ci fù il canto del cigno, tanto per ricordare a noi videogiocatori di che cosa era capace la SEGA dei tempi d’oro….il sottovalutatissimo, forse perchè troppo avanti per l’epoca, SEGA Dreamcast……

See you in the next DREAM!!!

SEEEEGAAAAA!!!

 

2 pensieri su “HERE COMES A NEW CHALLENGER: SEGA Mega Drive

  1. Hi! I know this is kind of off topic but I was wondering
    if you knew where I could get a captcha plugin for my comment form?

    I’m using the same blog platform as yours and I’m having difficulty finding one?

    Thanks a lot!

I commenti sono chiusi.